Andrea Piantoni di Idi Evolution: «In odontoiatria la partnership tecnologica è il vero valore aggiunto»

«C’è progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti» diceva Henry Ford e sostiene oggi Andrea Piantoni, responsabile commerciale della società di Concorezzo specializzata nella produzione e commercializzazione di prodotti e tecnologie per l’implantologia dentale. Tra software chirurgici, impianti dentali, protesi e manufatti su misura, la società alle porte di Monza fornisce oggi migliaia di dentisti in tutta Italia: un partner tecnologico in grado di assistere l’odontoiatra secondo protocolli sicuri, rapidi e non invasivi, ma anche un «think tank» dell’odontoiatria moderna dove ricerca, innovazione e biotecnologie avanzate sono al servizio dell’implanto-protesi orale evoluta.

Chi è Idi Evolution?

«Siamo una società specializzata nel campo delle biotecnologie avanzate per l’implanto-protesi orale. Nata nel 1989, la compagine societaria è stata riformulata e oggi è formata da più figure professionali che hanno allargato la visione manageriale e quella medico-scientifica. Idi sta, infatti, per implantologia dentale italiana e l’acronimo Evolution identifica la nostra «business strategy» fondata su ricerca e innovazione continua e avanzamento biotecnologico per la produzione di strumentazione chirurgica e componentistica implanto-protesica di precisione, nel solco dell’innovazione scientifica e dell’ottimizzazione clinica e medica».

Che tipo di prodotti offrite?

«Sono prodotti e manufatti applicati alla chirurgia odontoiatrica, dagli impianti alle protesi customizzate associate a tutta una serie di tecnologie avanzate come software chirurgici avanzati, componenti intra ed extra-ossei d’alta qualità e sistemi operativi di elevato contenuto tecnologico. Bioingegneri e operai specializzati operano con l’ausilio di strumentazioni digitali di altissima precisione per ottenere la perfezione dei prodotti, nel quadro di un sistema che grazie all’introduzione dei programmi Cad-Cam assiste l’odontoiatra dalla incorporazione dell’impianto al confezionamento finale del manufatto protesico».

La tecnologia come fine o come mezzo?

«Noi di Idi evolution crediamo che la tecnologia sia un mezzo imprescindibile per la professione e che stia trasformando il modo di fare implantologia: per questo vogliamo dare la possibilità ai dentisti di essere protagonisti attivi di questo cambiamento. Non ci limitiamo, infatti, a vendere soltanto ma ci poniamo come partner tecnologico in grado di fornire ai medici competenza scientifica, collaborazione e assistenza che si concretizzano in supporto, verifica, controllo e consulenza diretta».

 Quali sono i vantaggi per gli studi dentistici?

«Nel corso degli anni abbiamo cambiato totalmente l’approccio tra fornitore e studio. Abbiamo posto l’attenzione sul servizio e creato una piattaforma innovativa che si chiama “Km zero” per dare la possibilità ai dentisti di implementare lo studio a livello tecnologico e raggiungere risultati ottimali. La nostra è una filiera di prodotto che parte dall’impianto e arriva alla protesi».

Ricerca e innovazione sono dunque gli asset fondamentali?

«Da sempre ricerca sperimentale e aggiornamento tecnologico coinvolgono tutto il team. Oggi siamo arrivati a 6 brevetti. Tutto è nato con il Tmm2, motore in grado di leggere la qualità dell’osso e la stabilità primaria dell’impianto. Per la prima volta siamo riusciti a sradicare quello che prima era affidato solo alla sensibilità dell’operatore attraverso dei dati digitali».

 Un’altra innovazione è la chirurgia guidata

«Sì ed è stata rivista completamente. Il problema della chirurgia guidata al computer è quello di metterla in pratica. Noi abbiamo sintetizzato il processo tramite software e strumenti dedicati come la “Black Box” ponendoci, di fatto, come un unico interlocutore. Questo approccio ha portato la chirurgia guidata a essere largamente applicata e oggi sono centinaia gli studi che utilizzano  questo nuovo approccio».

Con quali risultati?

«Abbiamo scelto un prodotto che possa veicolare il concetto di una chirurgia meno invasiva, più rapida, sicura e prevedibile da un punto vista estetico così che il paziente possa vedere subito il risultato finale. La tecnologia permette, infatti, di avere più dati a disposizione e con la chirurgia guidata tutto è sotto controllo e il medico può intervenire riducendo al minimo gli errori grazie al supporto dei nostri specialisti. I vantaggi della chirurgia guidata sono diversi e vanno dall’incorporazione implantare flapless alla funzionalizzazione protesica immediata, dal significativo contenimento dei sintomi post-operatori all’accelerazione dei processi di osteointegrazione e della conclusiva finizione protesica».

Protesi standard o customizzate?

«La produzione standard riguarda manufatti, viti e monconi, in pratica tutto quello che precede l’impianto che invece viene finalizzato individualmente in funzione delle esigenze estetiche e funzionali della bocca del paziente. Possiamo di fatto personalizzare ogni aspetto dell’intervento, denti compresi. Ogni dente, infatti, viene modellato con tecniche evolute che vanno dal disegno al computer al fresaggio fino alla stampa in 3D».

 Quanto conta la consulenza nel rapporto con i dentisti?

«Il fatto di non vendere la tecnologia ma di darla in comodato d’uso fa sì che abbiamo l’impegno di dover formare i nostri clienti. Per questo ogni venerdì e sabato mettiamo a disposizione in azienda momenti formativi in cui i clienti sono invitati per poter apprendere e approfondire l’utilizzo dei vari dispositivi. Inoltre, forniamo anche consulenza diretta presso gli studi dove i nostri agenti non sono solo venditori ma dei veri e propri specialisti in materia capaci di supportare i dentisti e gli implantologi nell’utilizzo dei vari dispositivi».

SCOPRI DI PIÙ

Leggi anche  Idi Evolution, la tecnologia al servizio dell’odontoiatria 4.0

Leggi l’approfondimento Ansa  Idi Evolution: con la chirurgia guidata l’odontoiatria diventa «smart»

Visita il Sito Idi Evolution

Post Correlati

Articoli recenti

Dottor Lido Pinna, radiologo di Oristano: “La prevenzione e lo sport garantiscono una vita sana e una più bassa incidenza tumorale”

Lo specialista, che nel suo studio privato esegue gli esami ecografici, spiega perché il movimento generato dall’attività fisica, insieme alla...

Luca Priante: «Il valore aggiunto di uno studio legale è la consulenza»

L'esperto avvocato di Terni ci racconta una professione in forte evoluzione: prima il cliente cercava l'avvocato, ora si deve mettere...

Miriam Carboni, consulente del lavoro di Oristano: “La pianificazione previdenziale è di primario interesse sia per l’imprenditore che per i lavoratori”

Il ruolo del consulente del lavoro, ha avuto un notevole evoluzione nel corso degli anni, e ha sempre più importanza...

Barbara Perra: “Il mondo tributario è in costante cambiamento, il tributarista accompagna il cliente nelle decisioni come un GPS satellitare”

Una materia frenetica quella delle imposte. Tra normative che subiscono modifiche repentine e le aziende che spesso si trovano spaesate,...

Veronica Serra, titolare del centro estetico Oasi della Bellezza di Quartu Sant’Elena: “Il giusto equilibrio tra esteriore e interiore migliora la qualità della vita”

Cura delle unghie, tecniche anticellulite, mantenimento della pelle ed epilazione laser: sono temi che Veronica Serra gestisce giornalmente presso il...