Antonio Calvi (Ikitchens Cucine): “Passa attraverso agenti immobiliari e costruttori lo sviluppo del settore arredamento”

Lo sviluppo del settore arredamento avviene sempre più di frequente attraverso una guerra al prezzo più basso, con l’unico obiettivo di catturare le attenzioni delle grandi reti di distribuzione. Proprio questo è uno dei motivi che hanno determinato la crisi di aziende storiche del comparto. Parte dalla provincia di Lecce, invece, una proposta che potrebbe rivoluzionare il futuro di questo settore. Ne abbiamo parlato con il direttore generale del gruppo Ikitchens Antonio Calvi.

In cosa consiste la vostra proposta commerciale?

Il nostro gruppo si occupa della costruzione e della commercializzazione di cucine. Partiamo da lontano, visto che da generazioni operiamo in questo settore a livello nazionale. Attraverso una analisi del mercato ci siamo resi conto che bisogna andare incontro alle esigenze del cliente, soprattutto di coloro che arredano per la prima volta una abitazione. In sostanza, ci si può trovare di fronte alla grande difficoltà di dover contrarre un mutuo per l’acquisto della casa e di un ulteriore finanziamento per arredarla. Da qui la decisione di scegliere come nostri primi interlocutori i costruttori e gli agenti immobiliari.

In pratica, state provando a sviluppare un nuovo modo di vendita dell’arredamento?

Negli Stati Uniti questa formula è stata sperimentata con successo, visto che molti costruttori propongono la cucina già arredata all’atto della vendita. Ma la scelta può avvenire anche in una fase successiva e cioè quando si individua un appartamento che risponde alle proprie aspettative. A quel punto, il costruttore o l’agente immobiliare mettono in contatto i potenziali acquirenti con un consulente dell’azienda che produce arredamenti, ovviamente a partire dalla cucina.

Il vantaggio principale in cosa consiste?

L’elemento più interessante è rappresentato dal fatto che il cliente sceglie l’arredamento che più gli piace e che magari, se avesse dovuto acquistarlo in una fase successiva rispetto alla stipula dell’appartamento, non si sarebbe potuto permettere. In questo caso, unendo l’acquisto della casa a quello dei mobili, si può contrarre un unico mutuo bancario e quindi suddividere in comode rate (fino a 30 anni) il costo complessivo. E’ così che si può coronare il sogno di avere un bell’appartamento, arredato secondo i propri gusti e con mobili di qualità.

Ci pare di capire che questo è un modo intelligente per battere la concorrenza che ha scelto di puntare solo sul prezzo più basso…

Provi ad analizzare complessivamente la situazione. Con il nostro sistema ci guadagnano tutti: il costruttore avrà la possibilità di proporre dei rendering e quindi di vendere i propri appartamenti parzialmente già arredati (la cucina è sempre l’elemento di partenza), l’agente immobiliare potrà contare su un maggiore introito legato alla intermediazione prestata tra acquirente e costruttore e il cliente finale potrà realizzare il sogno di avere la casa dei suoi sogni, arredata come vuole, senza doversi preoccupare di pagare mensilmente la rata del mutuo per l’acquisto dell’appartamento e quella del finanziamento per l’acquisto dei mobili.

La vostra rete si sta sviluppando su tutto il territorio nazionale?

Noi disponiamo già di un gran numero di nostri consulenti che operano in più parti d’Italia, ma abbiamo deciso di testare il sistema in provincia di Lecce per poi proporlo ovunque. Tutto questo, partendo dalla qualità dei materiali utilizzati per realizzare le nostre cucine, da un design estremamente gradevole e da un ottimo rapporto qualità-prezzo.

SCOPRI DI PIÙ

Visita il Sito Ikitchens Cucine

Leggi anche Il gruppo Ikitchens si conferma azienda-leader nel settore cucine e propone un nuovo sistema di vendita che centra l’interesse primario del cliente

Leggi l’approfondimento Ansa Parte da Lecce un sistema innovativo per vendere case già arredate. La proposta del gruppo Ikitchens

Post Correlati

Articoli recenti

Alfredo Casarelli: l’aggregazione tra agenti la chiave del successo nel moderno mercato delle case

Il broker a Roma della Remax Key House agenzia G30, spiega i vantaggi di un modello di business vincente e...

Antonio Calvi (Ikitchens Cucine): “Passa attraverso agenti immobiliari e costruttori lo sviluppo del settore arredamento”

Lo sviluppo del settore arredamento avviene sempre più di frequente attraverso una guerra al prezzo più basso, con l’unico obiettivo...

Britta Gelati: «Nel 2020 la riqualificazione edilizia va affrontata con una figura professionale di riferimento come l’architetto o l’ingegnere edile, in grado di seguire tutto l’intervento con competenza ed esperienza»

Nel settore dell’edilizia nel nord Italia si riscontra comunque una lieve crescita per quel che riguarda le nuove costruzioni, un...

Veronica Gulli, Onoranze Funebri San Francesco: “Nel momento del dolore scegliete chi mette il cuore e la professionalità per onorare il vostro caro”

La giovane titolare dell’impresa funebre di Collegno, in provincia di Torino, fornisce alcuni consigli per chi si trova ad organizzare...

Ornella Hugony, Communication Trend Italia: «Perché per tradurre non basta essere linguisti»

È opinione diffusa che per tradurre sia sufficiente conoscere a fondo una lingua straniera. O averne addirittura una conoscenza superficiale:...