La buona reputazione genera valore economico per l’azienda

La reputazione? Un ammasso informe di idee, credenze, “sentito dire”, informazioni più o meno vere, che si incrociano tra loro, si contraddicono, confermano e smentiscono in continuazione, fino a quando quelle più “forti” e “rilevanti” si sedimentano nel tempo e si rafforzano creando un quadro di “senso” complessivo, per quanto approssimativo e in perenne mutamento.

APPROFONDISCI

Post Correlati

Articoli recenti

Avv. Roberto Mauro: «Nelle realtà metropolitane diventa sempre più necessaria la figura del legale specializzato in diritto immobiliare»

Transazioni, stipula di contratti, pignoramenti, investimenti su grandi proprietà: nel dedalo del settore dei beni immobili è facile perdersi o...

Laura Boatti: Vino e Tango, due seduzioni che unite diventano eccellenza

Le vibrazioni sensuali del tango e le fragranze del nettare degli dèi: Laura Boatti, imprenditrice nel settore vitivinicolo e ballerina...

Roberto Balducci, della New Energy: “Scegliete sempre la qualità per rifare o arredare un bagno. Risparmierete tempo e denaro”

Il titolare dell’azienda torinese di idro termo sanitari spiega quali sono le strategie migliori nel settore. E quali errori evitare...

Dottoressa Cinzia Sisti: “Nella chirurgia estetica occorre equilibrare bellezza e benessere, senza stravolgere gli equilibri”

Stabilire o ristabilire quell’armonia corporea che ci rende più sereni, attraverso una chirurgia leggera che non si veda e non...

Marco Pusateri. Quando arredare con gusto e personalizzazione, è un’alchimia frutto di esperienza e lungimiranza

I mobili ed i complementi d’arredamento rispecchiano le personalità di ciascun individuo ma per venire incontro alle esigenze di ognuno...