La buona reputazione genera valore economico per l’azienda

La reputazione? Un ammasso informe di idee, credenze, “sentito dire”, informazioni più o meno vere, che si incrociano tra loro, si contraddicono, confermano e smentiscono in continuazione, fino a quando quelle più “forti” e “rilevanti” si sedimentano nel tempo e si rafforzano creando un quadro di “senso” complessivo, per quanto approssimativo e in perenne mutamento.

APPROFONDISCI

Post Correlati

Articoli recenti

Britta Gelati: «Nel 2020 la riqualificazione edilizia va affrontata con una figura professionale di riferimento come l’architetto o l’ingegnere edile, in grado di seguire tutto l’intervento con competenza ed esperienza»

Nel settore dell’edilizia nel nord Italia si riscontra comunque una lieve crescita per quel che riguarda le nuove costruzioni, un...

Veronica Gulli, Onoranze Funebri San Francesco: “Nel momento del dolore scegliete chi mette il cuore e la professionalità per onorare il vostro caro”

La giovane titolare dell’impresa funebre di Collegno, in provincia di Torino, fornisce alcuni consigli per chi si trova ad organizzare...

Ornella Hugony, Communication Trend Italia: «Perché per tradurre non basta essere linguisti»

È opinione diffusa che per tradurre sia sufficiente conoscere a fondo una lingua straniera. O averne addirittura una conoscenza superficiale:...

Romano Capponi: “Per stipulare una polizza la scelta dell’agente assicurativo è fondamentale”

L’agente procuratore della Reale Mutua Assicurazioni di Sanremo spiega l’importanza di tutelarsi contro eventuali rischi futuri e aiuta a districarsi...

Anna Maddalena: i consigli per acquistare, vendere o affittare casa nel quadrante Roma Est, in particolare a Villaggio Prenestino e a Castelverde (Municipio Roma VI)

La titolare di DimensioneCasa Gold, ha maturato anni di esperienza nel settore delle compravendite immobiliari a Roma e ha una...