La buona reputazione genera valore economico per l’azienda

La reputazione? Un ammasso informe di idee, credenze, “sentito dire”, informazioni più o meno vere, che si incrociano tra loro, si contraddicono, confermano e smentiscono in continuazione, fino a quando quelle più “forti” e “rilevanti” si sedimentano nel tempo e si rafforzano creando un quadro di “senso” complessivo, per quanto approssimativo e in perenne mutamento.

APPROFONDISCI

Post Correlati

Articoli recenti

Lorenzo Albergati, Onoranze Funebri San Vittore: «Nella gestione di un funerale è sempre l’esperienza a far la differenza»

Dal 1975 la Onoranze Funebri San Vittore a Bottanuco, in provincia di Bergamo, è sinonimo di servizi completi, efficienti, discreti...

Leonardo Caglio, Onoranze Funebri Sant’Eustorgio: «Professionalità, serietà, onestà e rispetto i pilastri del settore»

«Nel momento del lutto è fondamentale poter contare un unico interlocutore in grado di seguire il rito funebre dalla A...

Climatizzazione, Fabrizio Panna: «Nella progettazione termotecnica si deve puntare sempre al massimo comfort»

Dagli impianti di riscaldamento e condizionamento a quelli idrotermosanitari, dal trattamento dell’aria al solar cooling passando per cogenerazione, trigenerazione e...

Studio legale Spagnolo e associati: L’importanza dello “strumento transattivo” come arma vincente.

L’avvocato Santo Spagnolo: "la tempestività e gli aggiornamenti continui. Ecco perché il cliente ci sceglie". Quando l’avvocato Santo Spagnolo ci...

Studio di chirurgia estetica Garigale: Il medico come psicologo nella valutazione dei problemi legati all’estetica.

I fillers riempitivi al posto del bisturi negli interventi estetici di ultima generazione. Cinquanta anni di esperienza come chirurgo plastico,...