Mino Riccio: «Integratori sì, ma con l’aiuto di un esperto»

Intervista al titolare del Vitamin Store di Pavia, un luogo dove il benessere della persona è al centro. Da più di 20 anni punto di riferimento per atleti, sportivi ma anche per semplici cittadini che vogliono tornare in forma. Dalle proteine in polvere, alle barrette specifiche per ogni momento della giornata, estratti di frutta esotica, farine speciali e sali minerali: un “cibo 2.0” che è sempre più necessario.

Gli integratori alimentari e gli alimenti fortificati sono sempre più utilizzati dai consumatori e occupano uno spazio crescente sugli scaffali dei negozi di alimenti salutistici, delle farmacie e dei supermercati. Ma che cosa sono esattamente questi integratori alimentari e gli alimenti fortificati e a che cosa servono?
«In uno stile di vita sempre più frenetico, dove il tempo da dedicare ai pasti scende nella lista delle priorità, la domanda e l’utilizzo di integratori alimentari aumentano. Gli integratori alimentari sono fonti concentrate di nutrienti o altre sostanze con qualità nutrizionali o fisiologiche. Li si assume per integrare i nutrienti forniti dalla normale dieta. Sono disponibili in pratici formati: compresse, tavolette, capsule o liquidi, in dosi specifiche».

 


Devono essere prodotti certificati e sicuri, vero?
«Sicuramente, Gli integratori sono sostanze che vengono approvate e controllare dal Ministero della Salute e rispettano standard severissimi. Inoltre gli integratori alimentari, grazie ai controlli ed alle normative che li regolano, sono sostanze sicure e non danneggiano la salute se associate ad un sano stile di vita».

Riccio, ma oggi quali sono i vostri clienti? Da quando siamo qui a parlare con lei abbiamo visto entrare nel suo negozio persone del tutto normali…
«Il primato delle vendite spetta agli integratori proteici. Gli acquirenti abituali risultano sia i culturisti che puntano all’aumento della massa muscolare, sia coloro che, per motivi di dieta, puntano all’integrazione di proteine senza l’assunzione di grassi. Mi spiego meglio. Se è vero che da noi al Vitamin Store di Pavia vengono molti sportivi della zona, è anche vero che sempre più spesso ormai da anni abbiamo come clienti persone over 65, oppure l’uomo o la donna della porta accanto. L’impiegato che ha deciso di mettersi in forma o la casalinga che vuole in qualche modo trovare di nuovo una sua serenità interiore ed esteriore».

Cioè?
«Secondo quanto asserisce Federsalus, nell’ultimo anno, in Italia il consumo di integratori alimentari è stato registrato in crescita del 5,9% in valore e del 4,6% in volume.  L’integratore risponde in modo allargato alla domanda emergente di salute e prevenzione delle persone: viene utilizzato non solo in un’ottica di rinforzo o recupero dell’organismo dopo un periodo di stanchezza o malattia, ma anche per promuovere il benessere, migliorare le proprie prestazioni fisiche e mentali e prevenire e risolvere disturbi.  Così i medici che consigliano l’uso di integratori risultano sempre più numerosi. Un concetto però è importante da sottolineare…»

Prego…
«Non bisogna mai partire dal prodotto che si vuole vendere ma dal corpo della persona. Non esiste il prodotto miracoloso. Non tutte le persone sono uguali. Chi entra da quella porta ha spesso bisogno di consigli molto ben calibrati rispetto alla loro vita, al lavoro che fanno e quanto tempo dedicano, o non dedicano, all’attività sportiva. Non mi piace parlare di “dieta” ma di programma che un nostro cliente deve seguire. Si tratta di un “trittico” composto da alimentazione, integrazione e movimento. Spesso mi sento dire “non ho tempo per la palestra”. In molti non si rendono conto che per ottenere risultati soddisfacenti di benessere personale sono sufficienti cinque minuti di esercizio fisico ogni mattina».

Quindi la conoscenza del corpo umano e di come risponde a determinati elementi è fondamentale? Evitare quindi le diete fai date? Lei è anche laureato in farmacia quindi ha pieno titolo per parlare…
«Il punto però è il “fai da te”, alimentato da quello che si legge a pezzi e bocconi in rete. Mi preme ricordare che sono tutti prodotti che poi hanno un effetto sul nostro corpo e per capirlo a fondo serve indubbiamente il consulto con un esperto e non con una semplice ricerca su internet».

Altri consigli?
«Leggere attentamente l’etichetta che svela tutte le informazioni su sostanze contenute, effetti fisiologici e nutrizionali;   fare un check sull’azienda produttrice; rivolgersi ad un esperto per chiedere il proprio parere sui farmaci e integratori alimentari da assumere e avere delucidazioni in particolare sul prodotto scelto».

Nel suo studio ci sono appesi sul muro decine di attestati a corsi di formazione e aggiornamento. Quanto è importante stare al passo con i tempi per lei che quotidianamente si interfaccia con esigenze sempre più diversificate?
«I dati dimostrano come il nostro settore sia in crescita su base annua, ci sono sempre nuovi prodotti e sempre più performanti. Ogni due mesi esce una pubblicazione scientifica con una dieta basata su principi sempre diversi. Per offrire al cliente, specialmente quello che ha bisogno di un mio consulto, un servizio soddisfacente e capace di risolvere problematiche spesso delicate serve, appunto, avere uno sguardo il più ampio e strutturato possibile.

SCOPRI DI PIÙ

Leggi anche Vitamin Store, il punto di riferimento per il benessere del corpo a Pavia

Leggi l’approfondimento Ansa Mino Riccio: “Integratori? Evitare il fai-da-te”

Visita il sito Vitamin Store

Post Correlati

Articoli recenti

MielePiù “Accompagnare il cliente nelle scelte di arredo bagno ai tempi dell’e-commerce”

Oltre 20mila abitazioni arredate, più di 45mila famiglie soddisfatte. Il cliente di MielePiù, azienda presente dagli anni 40 ad Atripalda...

Lorenzo Donadel: «L’impresario funebre? Più che un mestiere, una missione»

Il titolare delle Onoranze Funebri Donadel di Belluno spiega come il servizio funebre non sia mai una procedura stereotipata, ma...

Dott. Carmine Ciccarini: «Così è possibile contrastare maculopatie a malattie rare dell’occhio»

Oggi parliamo con il Dott. Carmine Ciccarini, oculista di fama nazionale con vaste esperienze all'estero, che opera negli ambulatori di...

Mino Riccio: «Integratori sì, ma con l’aiuto di un esperto»

Intervista al titolare del Vitamin Store di Pavia, un luogo dove il benessere della persona è al centro. Da più...

Donatella Bertozzi: “Il chiudicancello pedonale “Porter”? Un’invenzione fatta da mio padre che dura da oltre 30 anni”

E’ tutto dentro una scatola in lamiera alluminata che pesa meno di sei chili. Si può montare in ogni tipo...