Sandro Bertini: “Piombino? Non solo il porto, ma un ottimo investimento immobiliare”

Intervista a Sandro Bertini, titolare di Studio Immobiliare Bertini, che opera da oltre 25 anni sul mercato a Piombino.

Sandro Bertini, titolare di Studio Immobiliare Bertini a Piombino, si impegna da oltre 25 anni in consulenze, intermediazioni e assistenza per chi vuole affittare o acquistare la casa al mare e fare un investimento di sicuro successo.

Bertini, come si è avvicinato al mondo dell’immobiliare?

«Ho iniziato nel 1991, sono entrato in agenzia immobiliare quasi per caso, tramite un collega che mi ha insegnato il mestiere. Mi sono appassionato a questo lavoro, è una professione dove bisogna mettersi in gioco in prima persona. La prima regola è essere empatici, avere feeling con le persone e trasmettere sicurezza. In 28 anni di carriera ho visto questo lavoro trasformarsi, dal telefono fisso al cellulare fino all’avvento di internet».

Che città è Piombino?

Piombino nell’immaginario collettivo non è ancora percepita come una località dove trascorrere le vacanze, ma in realtà è un luogo turistico di rilievo, grazie alle tante diverse opzioni che offre. La città nasce su un promontorio e la costa è piena di piccole spiagge e insenature mozzafiato, le acque sono cristalline, quindi in estate può essere un’attrattiva per gli amanti del mare. È una meta prediletta anche dagli amanti del turismo archeologico: il parco di Baratti e Populonia è l’unico caso di insediamento urbanizzato etrusco sul mare. Piombino è inserita in un sistema di parchi ed aree protette che la rendono perfetta per gli amanti della natura ed è una tappa obbligatoria per chiunque organizzi un tour eno-gastronomico nella zona».

Quali sono i vantaggi della città?

«Piombino è una bella città, abbastanza grande e allo stesso tempo a misura d’uomo, con i suoi quasi 34.000 abitanti. È tranquilla, senza criminalità, tanto che si può girare di notte senza avere alcun timore. È anche un bel punto di appoggio per le località celebri nelle vicinanze come Follonica, San Vincenzo e l’isola d’Elba. Ma si arriva velocemente anche alle città d’arte toscane per eccellenza come Firenze, Pisa e Siena».

Perché investire a Piombino?

«Piombino è una vera e propria opportunità di investimento immobiliare, adatta a tutte le tasche, e offre varie opzioni per mettere a frutto un’abitazione. Una seconda casa, ad esempio, da sfruttare in estate con familiari e amici, oppure una casa d’investimento da affittare tutto l’anno e non solo d’estate, come in qualsiasi località balneare. Il vantaggio di Piombino sta nel mercato immobiliare, molto più economico rispetto alle città vicine: un bilocale può andare dai 60.000 ai 70.000 euro al massimo. Le case costano poco perché in pochi ancora conoscono la zona, quindi è un ottimo investimento da fare oggi, perché probabilmente i prezzi aumenteranno».

Trovare il modo di accontentare tutte le richieste del cliente, però, può essere molto difficile.

Il cliente è al centro del lavoro di un immobiliarista, va ascoltato per cercare di comprendere quello di cui ha bisogno. Il nostro cliente vive un’esperienza a 360°, una visita di 2 o 3 appartamenti può durare anche 3 ore. È fondamentale dare la massima attenzione al cliente perché comprare casa è una scelta importante. Vogliamo che chi si rivolge a noi abbia la sicurezza di acquistare la casa giusta.

Il lavoro non finisce una volta acquistata la casa. Il cliente può aver bisogno di altri servizi per farla fruttare, e l’agente immobiliare deve essere flessibile.

Ci si deve impegnare con consulenze, intermediazioni e assistenza per chi vuole affittare o comprare l’abitazione, la casa al mare o fare un investimento di sicuro successo. Ovviamente abbiamo diversi clienti a cui gestiamo casa dando una sicurezza sia per il prezzo estivo che per tutto l’anno.

Che consigli si sente di dare a chi vuole acquistare una casa d’investimento?

«Di scegliere Piombino perché è un investimento assolutamente vantaggioso. Ma prima il cliente deve conoscere la zona, riscoprire la città, il suo centro storico, le sfumature del mare, le insenature del promontorio. Molte persone che hanno investito in una seconda casa a Piombino, magari grazie al suggerimento di qualche amico, una volta arrivate hanno scoperto una città che ha tantissimo da offrire, e si sono letteralmente innamorate di questo posto».

SCOPRI DI PIÙ

Visita il Sito Immobiliare Bertini

Leggi l’approfondimento Ansa Sandro Bertini: “Piombino ha grandi opportunità per investire nell’immobiliare

Post Correlati

Articoli recenti

Anna Maddalena: i consigli per acquistare, vendere o affittare casa nel quadrante Roma Est, in particolare a Villaggio Prenestino e a Castelverde (Municipio Roma VI)

La titolare di DimensioneCasa Gold, ha maturato anni di esperienza nel settore delle compravendite immobiliari a Roma e ha una...

Come riuscire ad organizzare eventi indimenticabili: i consigli di Antonio Nasca, musicista e compositore

Diplomato in pianoforte al Conservatorio di Santa Cecilia di Roma, da quasi 30 anni suona nei migliori alberghi della Capitale....

Wedding planner, un pianificatore di supporto ai futuri sposi

Intervista a Clara Trama, wedding planner certificata, fondatrice e presidente dell’Associazione Italiana Wedding Planner (AIWP) Clara Trama è una wedding...

Umberto Dogali: «Perché le onoranze funebri devono investire in comunicazione e immagine coordinata»

Investire in comunicazione e creare un'immagine coordinata: è questa la nuova frontiera per le agenzie di onoranze funebri che vogliono...

La Puglia si afferma tra le regioni a più forte capacità di attrazione per il turismo e per l’organizzazione di eventi. Rosa Pierro (La Perla del Doge): “Il merito è di un ‘sistema’ che continua a crescere”

Questa regione del Sud viene scelta per la bellezza dei suoi luoghi, per il suo mare, per una enogastronomia di...