Studio legale Spagnolo e associati: L’importanza dello “strumento transattivo” come arma vincente.

L’avvocato Santo Spagnolo: “la tempestività e gli aggiornamenti continui. Ecco perché il cliente ci sceglie”.

Quando l’avvocato Santo Spagnolo ci riceve nel suo elegante studio situato in un attico del centralissimo corso Italia a Catania, già dall’anticamera si respira un’aria di autorevolezza e di grande professionalità. La sensazione si fa ancora più netta via via che iniziamo a dialogare con l’avvocato, che ci spiega come si è costruito una carriera da solo, condividendo la passione per il diritto con la moglie, anche lei avvocato, Concetta Valeria Patermo, oggi associata, con la quale ha gettato le basi dello studio.

L’avvocato Spagnolo si laurea in Giurisprudenza all’università di Palermo, ma quasi subito dopo si trasferisce a Catania, dove si abilita alla professione forense e sceglie di specializzarsi in diritto bancario e delle assicurazioni. Nel 1984 fonda lo studio che nel 2002 diventa associato. Attualmente lo studio legale Spagnolo conta undici sedi tra Sicilia e Calabria. C’è una sede anche a Roma e presto ce ne sarà una a Milano. Lo studio si compone di circa settanta persone tra dipendenti e collaboratori e quattro associati. A coadiuvare l’attività dell’avvocato Spagnolo e della moglie, le colleghe Manuela Barresi e Angela Scarpulla.

Avvocato Spagnolo, il suo studio è da anni un punto di riferimento per coloro che operano nel settore bancario e assicurativo. Come riuscite a gestire clienti così importanti?

“Oggi il cliente, e soprattutto la tipologia di clienti rappresentata dalle banche e dalle assicurazioni, è sempre più esigente ed informato e richiede un continuo scambio con l’avvocato fiduciario. I grandi gruppi bancari e assicurativi, al fine di gestire in maniera virtuosa il contenzioso, si sono dotati di sistemi all’avanguardia, mediante i quali monitorano costantemente le cause. Le compagnie di assicurazione dialogano attraverso portali, e, poi, per mezzo di algoritmi, valutano i risultati in termini di cause vinte, perse o definite in altro modo, oltre che in termini di tempi e ottimizzazione dei costi/benefici. Perciò a portale vanno caricati tutti i dati della causa, comprese le parcelle. Veniamo valutati per i risultati e per la qualità degli atti. Cerchiamo poi di adeguare il nostro intervento alle esigenze ed osservazioni dei clienti; anche per questo lo scambio continuo di informazioni con il cliente è fondamentale”.

Quale è la motivazione che spinge un cliente ad affidarsi ad uno studio legale in cui operano diversi avvocati?

“La tempestività. E’ più semplice essere a disposizione di un cliente quando siamo in tanti ad operare. I clienti ormai chiedono relazioni immediate.  Noi siamo presenti dodici mesi l’anno e per una maggior completezza di informazione abbiamo adottato un metodo di gestione del fascicolo che si serve di un diario sul quale vengono annotate le informazioni essenziali della causa. Si tratta di un metodo che consiglio, perché ha dato ottimi risultati”.

In cosa consiste nel dettaglio?

“Tutti i punti salienti di un fascicolo, ad esempio lo stato del contenzioso,  le ragioni di una scelta strategica, la necessità di implementare la documentazione o altro vengono annotati in un foglio che segue il fascicolo e può essere letto da tutti gli avvocati dello studio, in maniera  tale che ogni professionista possa essere in grado di fornire le giuste informazioni in tempi rapidi quando il cliente le richiede. Si può dire che un cliente viene seguito da tutto lo studio legale. Gli atti redatti dai singoli collaboratori sono sottoposti a controllo e verifica, perché ho constatato che questo sistema consente di ottimizzare strategia e risultati”.

Quanto è importante arrivare ad una transazione per i legali che operano nel settore bancario e delle assicurazioni?

“Si lavora sempre in sinergia con il cliente, ma credo che nel nostro campo, a volte, sia molto importante evitare un contenzioso, soprattutto quando intuiamo che la causa potrebbe avere un esito incerto. E’ questione di onestà verso il cliente. I casi che seguiamo possono riguardare il grande gruppo assicurativo, ma anche il cliente assicurato da quel gruppo, seguiamo inoltre un contenzioso significativo riguardo alla responsabilità civile della Pubblica Amministrazione, ed in molti casi,  soprattutto quando le responsabilità dei soggetti non sono nettamente definite, è consigliabile usare lo strumento della transazione. L’idea di voler vincere a tutti i costi potrebbe creare problemi sia in termini di spese legali ma anche in termini di immagine, tutte le volte in cui il cliente ha anche un ruolo di tutto rilievo in termini economico- sociali”.

In quali casi  una Pubblica Amministrazione, diventa, con più frequenza, soggetto attivo o passivo di un contenzioso?

“Anche la Pubblica Amministrazione è assicurata. Sia come ente che per la responsabilità dei suoi dipendenti. Se un dipendente pubblico sbaglia causando un danno a terzi, l’assicurazione interviene a coprire il danno. Esistono, poi, contratti che assicurano il danno causato dal dipendente alla Pubblica Amministrazione. Un esempio tipico, è quello del danno erariale sanzionato dalla Corte dei Conti. In questi casi i risarcimenti possono essere milionari. Anche qui interviene l’assicurazione”

Lo Studio Spagnolo e Associati punta molto sulla formazione dei suoi dipendenti  e collaboratori che spesso collaborano  con l’Ordine degli Avvocati di Catania, come docenti per i corsi di formazione.

A novembre 2017, lo studio ha ricevuto il premio “Le Fonti Award”, come miglior team dell’anno, importante riconoscimento  conferito dalla prestigiosa rivista “Le Fonti Legal”.

SCOPRI DI PIÙ

Leggi anche  Studio Legale Spagnolo e associati: l’eccellenza del diritto nel settore bancario e assicurativo

Leggi l’approfondimento Ansa  Studio legale Spagnolo e associati: Il “Le Fonti award” come miglior team 2017.

Visita il Sito Studio Legale Spagnolo e Associati

Post Correlati

Articoli recenti

Dr. Giuseppe Garrubba dentista a Firenze: “a rivoluzionare l’odontoiatria è stata soprattutto la moderna implantologia”.

Siamo stati ospiti del Dr. Giuseppe Garrubba, nel suo studio in via Lungo l’Affrico a Firenze. Il dottore ci ha...

Osvaldo Cano: qualità, valorizzazione e diversificazione sono le tre regole per garantire la massima redditività e offrire servizi immobiliari d’eccellenza.

L'amministratore delegato del Gruppo Cano Immobili spiega come muoversi in un mondo delicato come quello degli immobili di pregio e...

Andrea Piantoni di Idi Evolution: «In odontoiatria la partnership tecnologica è il vero valore aggiunto»

«C’è progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti» diceva Henry Ford e sostiene oggi Andrea...

Da iStudioarch a iCommunity: strategie nell’immobiliare a servizio di clienti e colleghi.

“Un consulente deve saper conquistare la fiducia di chi acquista e di chi compra: in questo l’esperienza conta. Ogni vendita...

Roberto Marongiu: «Il diritto da tutelare è il punto di partenza di ogni azione investigativa»

Investigazioni private, indagini aziendali e assicurative, investigazioni difensive per reati penali e bonifiche ambientali, individuazione di sistemi di intercettazione illegali:...